Verso nuove aperture

La data del 18 maggio appare più concreta per un’apertura più marcata delle attività economiche, ma una parte dei negozi potrebbe aprire già questa settimana: è quanto emerso ieri dall’incontro in videoconferenza fra i presidenti di Regioni e Province autonome e il capo del Governo Giuseppe Conte, assieme ai ministri Boccia e Speranza.

Ieri si sono registrati intanto due decessi, due nuovi contagi di cui uno in RSA, con sintomi insorti negli ultimi 5 giorni, più altri 21 casi che includono anche 18 positivi asintomatici individuati tramite i test sierologici. I tamponi effettuati sono stati 1193. Il totale delle persone contagiate in Trentino è 5134, di queste 3122 sono guarite, 172 clinicamente, con doppio tampone e 446 decedute. Le persone in cura a casa sono 837, mentre 11 sono in terapia intensiva.

“Considerata la stabilizzazione del contagio stiamo lavorando per le riaperture – ha spiegato il presidente Fugatti nella tradizionale conferenza stampa del pomeriggio. - Nella legge approvata dal Consiglio provinciale domenica mattina abbiamo previsto la possibilità di riaprire i negozi al dettaglio già in questa settimana e bar, ristoranti, barbieri ed estetisti dal 18 maggio. Vediamo cosa ci dirà il Governo. Noi non vogliamo lo scontro, ma pensiamo che ci siano le condizioni per riaprire velocemente e in sicurezza”.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa della PAT

Provincia Autonoma di Trento Università di Trento Comune di Trento Comune di Rovereto Unitrentosport UC UniCittà Centro Servizi Culturali Santa Chiara   coni Centro Musica Trento

Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione