Cibi e bevande d’asporto: ok al consumo all’aperto nel rispetto della sicurezza

Il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, ha firmato oggi una nuova ordinanza, che prevede alcune novità rispetto alle misure introdotte in Trentino per il contenimento del Coronavirus. La novità più importante e attesa, soprattutto dai gestori di bar, gelaterie, pasticcerie, ristoranti e pizzerie al taglio, riguarda la possibilità di consumare all'aperto le bevande o il cibo d'asporto acquistato, rispettando le distanze e senza creare assembramenti. La mascherina dovrà essere reindossata immediatamente una volta completato il consumo. Non è ancora possibile per i gestori collocare dei tavolini all’aperto.

Ieri nel frattempo 48 nuovi contagi e 4 decessi a causa del Coronavirus. Continua il trend in calo nei ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono 13, a cui si aggiungono 116 persone in altri reparti e 1.007 a domicilio. Dall’inizio dell’epidemia sono 4.954 le persone che in Trentino hanno contratto il Coronavirus di cui 2.861 sono guarite o clinicamente guarite.

Comunicato a cura dell’Ufficio Stampa della PAT

Provincia Autonoma di Trento Università di Trento Comune di Trento Comune di Rovereto Unitrentosport UC UniCittà Centro Servizi Culturali Santa Chiara   coni Centro Musica Trento

Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione