Coronavirus: da oggi cambiano le regole

A partire da oggi - lunedì 4 maggio – è in vigore la nuova ordinanza del presidente della Provincia autonoma di Trento, che fa seguito al Decreto (DPCM) del presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile 2020.

Sono confermate le apertura previste dal DPCM, fra queste la possibilità di far visita ai propri parenti e "affetti stabili" (fidanzati/e ma non amici) anche al di fuori del proprio Comune, e la ripresa delle attività manifatturiere, di costruzioni, di intermediazione immobiliare e il commercio all’ingrosso. Rimangono chiuse le scuole di ogni ordine e grado.

L'ordinanza del presidente Fugatti prevede l'obbligo di indossare la mascherina una volta fuori dalla propria abitazione o luogo di lavoro durante l'attività motoria (passeggiate e camminate), mentre durante l'attività sportiva (in particolare la corsa) è necessario avere con sé la mascherina, che va indossata però solo se vengono meno le distanze di sicurezza fra le persone (2 m. per l’attività sportiva, mentre è di 1 m. per la camminata). E' consentito praticare sport individuali, e riaprono parchi, giardini pubblici e ciclabili. Sulle panchine si può sedere una persona per volta.

 Non si può però usare l’auto propria o un mezzo pubblico per portarsi in una località qualsiasi del Trentino da cui poi iniziare la passeggiata o il giro in bicicletta. La partenza deve essere quindi sempre da casa o dal luogo di lavoro.

Ed ancora: è consentito raggiungere la seconda casa da soli in giornata per attività di manutenzione ordinaria e straordinaria (rientrando la sera). Il cambio gomme è considerato tra gli spostamenti di necessità. È consentito infine fare la spesa sul tragitto casa-lavoro (anche fuori dal proprio Comune).

Da oggi riprendono inoltre tutti i servizi di trasporto pubblico urbani ed extraurbani e anche quelli di Trenitalia sulla linea del Brennero. I Servizi di trasporto pubblico locale sono attivi dal lunedì al sabato fino alle 21. Dopo le 21 e nei festivi è attivo il servizio a chiamata Elastibus

Ci sono però nuove regole per il trasporto pubblico locale, che limitano il numero dei passeggeri sui mezzi (massimo 16 sugli autobus urbani). L’autista può non effettuare fermate se tutti i posti sono occupati. Obbligatorio l’uso della mascherina

Dal oggi  al 10 maggio l’accesso ai trasporti pubblici sarà gratuito. Dall’11 maggio tariffa unica di 2 euro su treni e corse extraurbane

Le misure relative agli spostamenti riguardano tutto il territorio della Regione Trentino Alto Adige.

Altre informazioni qui: https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/

Comunicato a cura dell'Ufficio Stampa PAT

Provincia Autonoma di Trento Università di Trento Comune di Trento Comune di Rovereto Unitrentosport UC UniCittà Centro Servizi Culturali Santa Chiara   coni Centro Musica Trento

Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione