Il Trentino si prepara a ripartire

Ieri 7 decessi per Coronavirus in Trentino, di cui 3 avvenuti all'interno delle RSA. I nuovi contagi sono 45, tutti verificati con tampone, 18 presso le RSA. 1320 il totale dei tamponi effettuati. Fra i 45 nuovi contagiati vi sono anche due minorenni che si trovano alle cure domiciliari. Le persone decedute dall'inizio dell’emergenza salgono quindi a 389. Quelle ricoverate in terapia intensiva, in progressivo calo, sono 28, mentre 1465 sono in isolamento fiduciario a casa.

Ieri la Giunta ha anche approvato il nuovo disegno di legge per sostenere l’economia e il lavoro: 150 milioni di euro stanziati in questa fase, che con gli altri interventi per il sostegno al credito e l’abbattimento delle tasse portano a circa 800 milioni di euro l’impegno complessivo della Provincia in questa fase.

Il presidente Maurizio Fugatti firmerà a breve una nuova ordinanza che prevede alcune piccole aperture – fra cui quella per il take-away di ristoranti e pizzerie (i clienti potranno ritirare direttamente il cibo d’asporto anziché attendere la consegna a domicilio) – in attesa dell’apertura più ampia prevista a livello nazionale per il 4 maggio.

Comunicato a cura dell'Ufficio Stampa della PAT

Provincia Autonoma di Trento Università di Trento Comune di Trento Comune di Rovereto Unitrentosport UC UniCittà Centro Servizi Culturali Santa Chiara   coni Centro Musica Trento

Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione