Coronavirus: decessi ancora in calo. Domani la decisione sulla manovra provinciale

Sono complessivamente 4288 le persone che in Trentino hanno contratto il Coronavirus, di queste 1199 sono state contagiate nelle RSA e 1391 sono guarite. Ieri si sono registrati 5 decessi, di questi uno è avvenuto all'interno di una RSA, uno al proprio domicilio, due presso gli ospedali e riguardano comunque persone che erano ospitate presso le RSA. Uno dei decessi, infine, è relativo ad uno dei pazienti provenienti da Bergamo, accolto presso le strutture ospedaliere del Trentino. I nuovi contagi erano sempre a ieri 34, di cui 28 verificati con tampone, 9 all'interno delle RSA, 612 il totale dei tamponi effettuati. Fra questi vi è anche un minorenne che si trova in quarantena al proprio domicilio.

Le persone decedute dall'inizio dell’emergenza salgono quindi a 381. Quelle ricoverate in terapia intensiva, in progressivo calo, sono 34, mentre 1539 sono in isolamento fiduciario a casa.

Domani verrà esaminata dalla giunta provinciale la proposta di legge per sostenere l’economia trentina. “Ci stiamo confrontando con tutti, categorie economiche e sindacati – ha spiegato il presidente Maurizio Fugatti – con le forze politiche presenti in Consiglio. Nella proposta di legge ci saranno aiuti per chi non ha potuto lavorare, lavoratori, professionisti, piccoli imprenditori. Inoltre, interverremo anche sulla semplificazione burocratica, affinché chi torna a lavorare possa farlo velocemente. Stiamo anche interloquendo con il Governo e le forze parlamentari – ha aggiunto – per sostenere l’agricoltura e ne approfitto per ricordare l’importanza, in questo periodo, di consumare prodotti trentini”.

Comunicato a cura dell’Ufficio stampa della PAT

Provincia Autonoma di Trento Università di Trento Comune di Trento Comune di Rovereto Unitrentosport UC UniCittà Centro Servizi Culturali Santa Chiara   coni Centro Musica Trento

Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione